Cronaca

Rilancio degli antichi borghi, stanziati oltre un milione e mezzo di euro

I comuni di Castrocielo e Colle San Magno si sono visti assegnare le risorse dopo aver partecipato ad un bando: il progetto si è classificato al secondo posto

Il Ministero della Cultura, attraverso il sito di Invitalia, ha pubblicato il decreto che assegna le risorse ai beneficiari del bando Imprese Borghi. Nei comuni di Castrocielo e di Colle San Magno sono state assegnate risorse per 1.622.397 euro, destinate a 24 iniziative, tra imprese ed associazioni, operanti nei due comuni. “Le amministrazioni di Castrocielo e Colle San Magno, unendo le forze e condividendo una visione unitaria, hanno raggiunto un risultato importantissimo. Grazie all’impegno profuso, siamo riusciti ad realizzare un progetto lungimirante
che ha permesso a tante imprese, associazioni e cittadini dei due comuni di partecipare al bando Imprese Borghi e di vedere finanziati i loro progetti. L’aggregazione Castrocielo - Colle San Magno è la terza per finanziamenti ottenuti in tutto il Lazio e Castrocielo risulta secondo tra i comuni con ben 24 progetti ammessi a finanziamento. - hanno dichiarato in una nota congiunta Gianni Fantaccione e Valentina Cambone, sindaci di Castrocielo e di Colle San Magno - Questo ci dice che, grazie all’impegno condiviso tra le due amministrazioni comunali nella fase preliminare, le aziende e le associazioni che hanno poi partecipato con le loro idee, nei nostri due comuni presto nasceranno nuove imprese e si svilupperanno altre attività preesistenti, con importanti ricadute positive in termini di occupazione e di crescita del territorio. Un altro successo che ci conferma ciò in cui crediamo profondamente: il futuro dei nostri Borghi si costruisce unendo le forze tra chi amministra e chi vive e lavora nei
nostri amati paesi, condividendo una visione unitaria e lungimirante e mettendo in campo progetti e competenze adeguate”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rilancio degli antichi borghi, stanziati oltre un milione e mezzo di euro
FrosinoneToday è in caricamento