Cassino, boutique del falso in centro: fermato e denunciato un venditore campano

I carabinieri del capitano Mastromanno hanno sequestrato merce per un valore di oltre mille euro

La merce sequestrata dai Carabinieri

Boutique del falso al mercato settimanale. I carabinieri della Compagnia di Cassino, agli ordini del capitano Ivan Mastromanno, lasciando credere fossero “clienti” hanno invece scoperto che, nella parte retrostante ai banchi dove sostavano tantissimi clienti, un commerciante 32enne della provincia di Caserta, con regolare autorizzazione, vendeva marche contraffatte ed appartenenti alle più note griffe del mondo.
Il commerciante, per sviare i controlli, aveva trovato l’escamotage di classificare la merce contraffatta come “usata”, mentre in effetti gli articoli proposti in vendita erano in ottimo stato d’uso. L'uomo è stato denunciato per il reato di commercio di prodotti con marchi contraffatti e proposto per l’irrogazione della misura di prevenzione del Foglio di Via obbligatorio dal comune di Cassino per i prossimi tre anni. La merce, che con la vendita avrebbe fruttato la somma di 1.500 euro, è stata sequestrata. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Coronavirus in Ciociaria, record di tamponi e boom di casi: 63 in 29 Comuni. Positivi anche tre studenti e una maestra

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

  • Coronavirus a non finire: in Ciociaria ben 100 dei 795 casi del Lazio. D'Amato: 'Siamo a un livello arancione'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento