Alatri, preso l’uomo che ha lanciato il petardo allo stadio ferendo una persona

Un gesto assurdo che ha provocato il ferimento del dirigente del Ferentino Zera. Il 38enne del posto è stato denunciato e gli verrà dato il daspo

L’episodio di domenica scorsa dello scoppio violento del petardo che durante la partita di calcio tra l’Alatri ed il Ferentino che aveva ferito il dirigente di quest’ultima società sportiva Marcello Zera in poche ore aveva fatto il giro del web. Stamattina in carabinieri della stazione di Alatri dopo serrate indagini hanno individuato l’uomo che l’ha lanciato. Si tratta di un 38enne di Alatri già censito per reati inerenti agli stupefacenti, che è stato denunciato in stato di libertà per “lancio di oggetti pericolosi durante manifestazione sportiva” e “lesioni personali” e verrà proposto anche per il provvedimento di D.A.S.P.O.

Il dirigente giudicato  guaribile in sette giorni

Lo scoppio del petardo, avvenuto a circa 10 metri dalla panchina della squadra ospite, come accennato in alto ha provocato lo stordimento del team manager del Ferentino, che trasportato presso il locale ospedale “San Benedetto” per le cure del caso è stato giudicato guaribile in sette giorni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alessandro Borghese e “4 ristoranti” in Ciociaria: ecco la data della puntata

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Giovane carabiniere colleferrino trovato morto in caserma nel nord Italia

  • Cassino, lo straziante addio ad Ennio Marrocco. Domiciliari per l'autista della Bmw

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento