Cronaca

Carcere di Frosinone, ennesima aggressione subita da un agente: la Fp Cgil chiede un potenziamento del personale

Nella giornata di ieri un agente della polizia penitenziaria è stato aggredito da un detenuto. Purtroppo già nei giorni scorsi si erano verificate altre aggressioni

"Nella giornata di ieri, presso il carcere di Frosinone - scrive la Fp Cgil Polizia Penitenzia Frosinone e Latina - un agente della polizia penitenziaria è stato aggredito da un detenuto. Purtroppo già nei giorni scorsi avevamo denunciato un episodio di violenza nei confronti degli agenti. Dove c'era una sezione per persona, ora una guardia fa due o tre sezioni, doppi turni e ha ferie pregresse degli anni precedenti elevatissime. In questo modo si aumenta, esponenzialmente, il rischio che questi fatti possano ripetersi, come avvenuto negli ultimi sette giorni al carcere di Frosinone, oltretutto mettendo pure a rischio oltre la sicurezza pure la salute degli agenti".

"Come Fp Cgil, il 23 Aprile a Roma sotto la sede del provveditorato dell' Amministrazione a Regina Coeli - si legge nel comunicato - abbiamo manifestato tutto il nostro disappunto per la mancanza del personale nelle carceri del Lazio dove servono urgentemente 700 agenti, veri. Occorre procedere, immediatamente, con un potenziamento di uomini e mezzi nel carcere di Frosinone non più rinviabile. Con il personale giusto e i mezzi idonei molti di questi incidenti diminuirebbero sensibilmente".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carcere di Frosinone, ennesima aggressione subita da un agente: la Fp Cgil chiede un potenziamento del personale

FrosinoneToday è in caricamento