Casinelli, concluse le indagini su Villa Aurora

Chiusa l'inchiesta sul dissesto della casa di cura convenzionata di Reggio Calabria. Dagli elementi raccolti è emerso un tentativo di vendita della struttura da parte dell'ex presidente di FederLazio

Alessandro Casinelli

Ancora un'altra tegola per Alessandro Casinelli, l'ex presidente della Federlazio accusato di bancarotta fraudolenta ed associazione a delinquere. Si avvia verso la conclusione l'inchiesta relativa alla casa di cura "La Quiete" a Varese, chiusa ormai da un anno a seguito di una gestione che aveva portato la struttura al fallimento e che, anche in questo caso, ha visto coinvolto l'imprenditore frusinate. Intanto nei giorni scorsi si è conclusa l'inchiesta per quanto riguarda il dissesto della casa di cura convenzionata "Villa Aurora" a Reggio Calabria. Indagini che vedono coinvolti Casinelli e Giorgio Rea, ex amministratore di della casa di cura privata.

Il tentativo di vendita

Dagli elementi raccolti dalla procura l'ex presidente della Federlazio aveva cercato venderla a nuovi acquirenti dopo la sua uscita dal gruppo "Sant'Alessandro". E proprio perchè sapeva delle condizioni economiche in cui versava la struttura, avrebbe cercato di coprire tutto  pagando l'affitto e alcuni stipendi arretrati. Per la cronaca va detto che Casinelli dal 2011 al 2016 era stato il fondatore e amministratore delegato del Gruppo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le accuse

Secondo la procura di Reggio Calabria che ha chiesto la custodia in carcere di Casinelli, l'uomo sarebbe accusato a vario titolo insieme a Rea di associazione a delinquere finalizzata alla bancarotta fraudolenta ed al riciclaggio, oltre all'omesso versamento di ritenute. Nei giorni scorsi Giorgio Rea è stato ascoltato dagli inquirenti in un lungo interrogatorio. L'uomo avrebbe spiegato le manovre societarie con il gruppo Alessandro. A detta dell'indagato tutte le operazione a cui aveva preso parte erano state cristalline e perfettamente legali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, muore il costruttore Gabriele Cellupica: Sora sotto choc

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Picinisco, accoltellato un operaio mentre lavorava nel cantiere per il ripristino della frana

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Coronavirus in Ciociaria, tamponi rapidi a 22 euro: autorizzati per ora 16 laboratori privati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento