Cassinate, beccato con mezzo chilo di droga ed alcune cartucce

Nei guai un 26enne della zona che è stato posto agli arresti domiciliari in attesa del rito di direttissima

Erano sulle sue tracce da tempo anche perché pur essendo giovane a soli 26 anni aveva già messo su un bel giro di spaccio di droga. Questa mattina, però, i carabinieri di Ausonia, nel sud della provincia di Frosinone, con il supporto dei colleghi del nucleo cinofili di S. M. Galeria di Roma sono entrati in azione nella sua abitazione di Coreno Ausonio ed hanno trovato la droga.

La perquisizione a casa

Nel corso della perquisizione domiciliare i carabinieri hanno rinvenuto sei barattoli di vetro e due contenitori in plastica contenenti complessivamente 500 gr di “marijuana” nonché un bilancino di precisione, verosimilmente utilizzato per la preparazione delle dosi ed ulteriori 20 gr di semi di cannabis indica”.

Oltre alla droga trovate in casa cartucce a pallini

Inoltre, nel corso della perquisizione, grazie anche all’aiuto dei cani anti esplosivo sono stati rinvenute 5 cartucce a pallini calibro 12 e 3 cartucce a pallini calibro 16, senza che l’arrestato fosse titolare della prevista licenza e, pertanto, lo stesso è stato anche deferito per il reato commesso di “detenzione illecita di munizionamento”.

Messo agli arresti domiciliari

Il ragazzo, disoccupato ed incensurato, poiché colto nella flagranza del reato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti è stato arrestato. Espletate le formalità di rito, così come disposto dalla competente Autorità Giudiziaria di Cassino, l’arrestato è stato accompagnato presso la sua abitazione e sottoposto al regime degli arresti domiciliari, in attesa dell’udienza del  rito direttissimo che si celebrerà domani mattina.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

  • Coronavirus, novantasei infermieri marcano visita e la direzione avvia controlli a raffica

  • Scuola, mascherine inadatte: mamma ciociara scrive e la Ministra Azzolina risponde (foto)

  • Cassino, bruciano le auto di un imprenditore: l'incendio è doloso

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento