Mercoledì, 19 Maggio 2021
Cronaca

Scappa dagli arresti domiciliari e se ne va in giro con un amico. Beccato e portato in carcere

L’uomo aveva l’obbligo di restare a Cassino, sua città di residenza, ma è stato trovato in auto a Cervaro

Foto di archivio

Non rispetta l’obbligo di rimanere a Cassino (Frosinone) e viene beccato in giro nella vicina Cervaro mentre era in auto con un suo conoscente ma il “giretto” gli costa caro e finisce in carcere. Nelle ore scorse infatti i carabinieri della stazione di Cervaro hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di sostituzione degli arresti domiciliari con la custodia in carcere emessa dalla Corte di Appello di Roma lo scorso 29 aprile e F.S. 38enne, è stato portato in carcere.

Nei giorni scorsi, infatti, il 38enne benché sottoposto al regime degli arresti domiciliari, con permesso di assentarsi dalle ore 10,30 alle ore 17,00, esclusivamente per svolgere attività lavorativa di compravendita autovetture on-line ma attualmente sospesa per emergenza COVID-19, è stato controllato alle ore 11.05 a Cervaro, a bordo di una autovettura condotta da un conoscente.

L’uomo pertanto è stato deferito in per il reato di “evasione”, la Corte di Appello di Roma, in considerazione della violazione commessa, ha disposto l’immediata carcerazione del 38enne, con traduzione presso la Casa Circondariale di Cassino.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scappa dagli arresti domiciliari e se ne va in giro con un amico. Beccato e portato in carcere

FrosinoneToday è in caricamento