Cassinate, beccati con l’auto con targa straniera e piena di arnesi per lo scasso

Tre ragazzi di origine bulgara dai 30 ai 37 anni sono stati denunciati dai carabinieri ed allontanati

Foto di archivio

In giro per il cassinate e nel sud della provincia ciociara su un auto con targa straniera e con arnesi pronti per scassinare qualche abitazione. Questa la scoperta fatta dai Carabinieri della Stazione di Cervaro che nelle ore scorse hanno proceduto al controllo nel centro cittadino di un’auto con targa tedesca, con a bordo tre soggetti di nazionalità bulgara, in Italia senza fissa dimora.

Nel corso delle successive verifiche gli occupanti, che avevano destato il sospetto dei militari per circostanze di tempo, luogo e atteggiamento, sono stati sottoposti a perquisizione personale e veicolare nel corso della quale, all’interno dell’autovettura, è stato rinvenuto materiale da scasso, effrazione ed informatico verosimilmente utilizzato per attività illecite o fraudolente contro private abitazioni e/o istituti di credito.

Detto materiale è stato pertanto sottoposto a sequestro probatorio, in attesa delle decisioni da parte dell'Autorità Giudiziaria. Gli occupanti un 30enne, un 33enne ed un 37enne, sono stati deferiti in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Cassino per il reato di “possesso ingiustificato di arnesi,  strumenti e materiali atti allo scasso e all’effrazione”.

I tre, non fornendo valide giustificazioni in merito alla loro presenza nel territorio cassinate e ricorrendo i presupposti di legge, sono stati altresì proposti alla Questura di Frosinone, per l’allontanamento con il Foglio di Via Obbligatorio dal Comune di Cervaro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ferentino, scontro tra due auto in via Casilina, muore bimba di 9 anni

  • Le scarpe della Lidl vanno a ruba anche a Frosinone: sold out in pochi minuti

  • Coronavirus, il Lazio resta zona 'gialla' ma Zingaretti emette nuova ordinanza

  • Paliano, è morto l’imprenditore Umberto Schina

  • Omicidio Gabriel, ergastolo al papà Nicola Feroleto

  • Coronavirus, oggi si deciderà se la Ciociaria e il resto del Lazio entreranno in zona arancione o meno

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento