Cronaca

Cassinate, 34enne sfonda il portone ed occupa una casa Ater di una donna morta da qualche mese

La donna nel compiere questo atto illegale si era portata con se i tre figli minorenni

Sfonda un portone di ingresso ed occupa abusivamente una casa popolare in un quartiere di una cittadina a sud della provincia di Frosinone. Questo quanto successo nelle ore scorse che ha richiesto l’intervento dei carabinieri di Piedimonte San Germano. Qui i militari del locale Comando Stazione Carabinieri e della  Sezione Radiomobile del Comando Compagnia di Cassino hanno deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Cassino,  una 34enne  residente a Pontecorvo (già  gravata da vicende penali in materia di sostanze stupefacenti) poiché si è resa responsabile del reato di “invasione di edifici e danneggiamento aggravato”. 

Nello specificola donna, portando con sé i tre figli minori e dopo aver sfondato la porta, ha occupato abusivamente  un alloggio Ater situato sempre a Piedimonte San  Germano,  al momento non occupato  in quanto la legittima assegnataria è deceduta nel decorso mese di marzo.

L’immediato intervento dei militari ha consentito di restituire l’appartamento agli eredi dell’avente diritto che stavano ancora trasferendo il mobilio ed i relativi effetti personali della deceduta, in attesa dei successi provvedimenti di riassegnazione degli organi competenti.                 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cassinate, 34enne sfonda il portone ed occupa una casa Ater di una donna morta da qualche mese

FrosinoneToday è in caricamento