menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cassinate, trasforma la casa in un market della droga. Beccato con oltre 600 Gr di stupefacente e boccette di metadone

Un 31 enne della zona è stato arrestato dai carabinieri dopo che questi ultimi avevano fatto irruzione nella sua abitazione

Aveva fatto diventare la sua casa un vero e proprio supermarket della droga dove potere scegliere con calma lo stupefacente da acquistare ma non sapeva che i carabinieri era sulle sue tracce da tempo. Nella serata di ieri, in San Giorgio a Liri nel sud della provincia di Frosinone, i militari dell’Aliquota Operativa unitamente a quelli della locale Stazione, hanno arrestato O. M., classe 1989, già censito per reati contro il patrimonio, la persona ed in materia di sostanze stupefacenti, perché responsabile di “detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti”.

Dopo la perquisizione nell’abitazione del giovane, i carabinieri della compagnia di Pontecorvo hanno rinvenutu un’ingente quantità di varie tipologie di sostanze stupefacenti, in particolare: 50 grammi di cocaina, 100 grammi di eroina, 460 grammi di hashish, n. 2 boccette di metadone, n. 2 bilancini di precisione e materiale vario utilizzato per il confezionamento delle dosi, oltre alla somma contante di 1.000 euro, verosimilmente provento dell'illecita attività di spaccio.

Lo stupefacente, il materiale atto al confezionamento ed il denaro sono stati sottoposti a sequestro, mentre l’arrestato, al termine delle formalità di rito, è sttao tradotto presso la Casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere. Il giovane è difeso dall'avvocato Emanuele Carbone. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lazio in zona gialla? I numeri dicono di sì, ma...

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    Incontro con Simone Frignani, il costruttore di cammini!

  • Attualità

    Le 'ciocie' tra storia e curiosità

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento