Cronaca

Scoperti altri due “furbetti” del reddito di cittadinanza

Avevano cambiato la residenza pur continuando a vivere con i loro familiari

Non passa giorno senza che escano fuori nuovi “furbetti” del reddito di cittadinanza in provincia di Frosinone. È di poche ore fa, infatti, la scoperta di altri due truffatori residenti nel cassinate.

Nella giornata di ieri i Carabinieri della Stazione di Pontecorvo, a conclusione di attività info-investigativa, hanno deferito in stato di libertà per truffa per l’erogazione del reddito di cittadinanza un 39enne di Pontecorvo incensurato ed una 36enne di Castrocielo, già censita per reati contro la persona e contro il patrimonio.

Le verifiche svolte dai militari operanti hanno consentito di accertare che gli indagati, al fine di beneficiare del reddito di cittadinanza, pur continuando a convivere con i loro familiari, avevano cambiato la propria residenza anagrafica in altre abitazioni in realtà mai occupate.

La donna, inoltre, già nel mese scorso era stata deferita dai Carabinieri della Stazione di Aquino, per aver fornito false informazioni relative alle proprie condizioni economiche al fine di percepire indebitamente le erogazioni dello Stato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scoperti altri due “furbetti” del reddito di cittadinanza

FrosinoneToday è in caricamento