menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Si è dimesso il vice sindaco di Rocca d'Evandro Angelo Marrocco

Il medico, coinvolto nell'inchiesta 'Welcome to Italy', ha consegnato al primo cittadino Emilia Delli Colli una lunga lettera nella quale spiega i motivi della decisione. Da qualche settimana è finito nuovamente in una bufera giudiziaria dopo la denuncia di alcuni pazienti

Le dimissioni di Angelo Marrocco, vice sindaco di Rocca d'Evadro ma per anni al vertice dell'Amministrazione Comunale, sono arrivate inaspettatamente. Il medico condotto con una lettera consegnata al primo cittadino Emilia Delli Colli annuncia di volersi ritirare per una serie di motivi legati oltre che alla professione anche alla stanchezza provocata nel dover affrontare alcune vicissitudini.

Ecco dove erano costretti a vivere gli immigrati

Il professionista, eletto nuovamente nel giugno 2019 nella lista capeggiata dal sindaco donna, ad ottobre è finito nelle maglie della maxi inchiesta 'Welcome to Italy' portata avanti dalla Procura di Cassino unitamente alla Guardia di Finanza ed alla Polizia di Stato. Unitamente ad altre ventiquattro persone è stato accusato di aver utilizzato i fondi destinati all'accoglienza degli immigrati per scopi personali.

L'inchiesta dei giudici di Cassino

Ma i guai giudiziari per il medico non sono finiti qui. Qualche settimana fa è finito al centro di un'altra indagine, sempre della Procura di Cassino e portata avanti dalla Guardia di Finanza della città martire, per aver 'ricusato' una trentina di pazienti anziani e colpevoli di non averlo sostenuto alle elezioni. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Lazio rischia di tornare in zona arancione dal 17 maggio. Ecco perché

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Mostre

    Veroli, Daimon - mostra d'arte

  • Eventi

    Frosinone, “CicchiAMO”

  • Eventi

    Alla scoperta di Ferentino sconosciuta

  • Eventi

    Ciaspolata su Colle Le Lisce e Monte Cotento

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento