menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Niki Dragonetti

Niki Dragonetti

Cassino, alloggi Ater fatiscenti, Dragonetti a testa bassa contro l'Ente e contro la Giunta D'Alessandro

"I cittadini non debbono essere discriminati. E soprattutto non dimentichiamo che non esistono quartieri di serie B. Anziani e bambini hanno diritto allo stesso trattamento"

"Ho letto con grande sgomento e soprattutto con grande rabbia quanto toccherà sopportare ai residenti dei tre palazzi Ater, denominati 'Cubi', situati in viale Sandro Pertini nel quartiere di San Bartolomeo. Non riesco a comprendere come l'Ater si assuma la responsabilità di creare unità abitative in angusti locali di strutture fatiscenti. Perchè lo stato dei luoghi dei tre palazzoni è cosa nota e soprattutto sotto gli occhi di tutti. Io se fosse nel presidente dell'Ater quei tre palazzi li farei demolire e ricostruire in toto". Niki Dragonetti, coordinatore provinciale Popolari per L'Italia, interviene sulla vicenda degli alloggi Ater a San Bartolomeo.

Una situazione di disparità tra cittadini 

"Perchè lì vivono persone e non animali. Ci sono bambini ed anziani e non rifiuti della società. Non comprendo inoltre il silenzio del sindaco D'Alessandro su questa problematica. Per gli alloggi di piazza Vigili del Fuoco si è mobilitata un'intera amministrazione. Adesso che tocca a 'quelli dei cubi' nessuno parla? L'assessore all'Urbarnistica ha per caso anche delega all'Ater? PERCHE non pressa l'Ater e difende i suoi cittadini? Attenzione però difendere come assessore e non come avvocato come ha fatto con la questione piazza Del Foco di Caira. Detto ciò, potrebbe invece recuperare il tempo perduto e incaricare un consulente per attestare la staticità di quei palazzi e citare l'Ater per incapacità nel gestite il loro patrimonio".

La mancanza di sostegno della Giunta D'Alessandro

"Anche solo per rassicurare le ottantaquattro famiglie che ci vivono tra umidità e blatte, topi e rifiuti. Lo scarico fognante è un optzional così il perimetro esterno dove giocano i bambini - conclude Dragonetti -. Qualcuno di voi ha mai visto dove giocano i bambini delle case Ater di San Bartolomeo. I giardinetti dovrebbero essere costruiti in ogni quartiere, sia del centro che di periferia. Perchè i bambini sono tutti uguali così come gli anziani. In quei palazzi ci sono pensionati 'prigionieri' da anni nei loro appartamenti perchè disabili. A questo dovrebbe pensare l'Ater. A questo dovrebbero pensare un sindaco e un assessore" .

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lazio in zona gialla? I numeri dicono di sì, ma...

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    Incontro con Simone Frignani, il costruttore di cammini!

  • Attualità

    Le 'ciocie' tra storia e curiosità

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento