rotate-mobile
Cronaca Cassino

Cassino, ambulanze prive di assicurazione, defibrillatore e con medicinali scaduti: Carabinieri e Polizia bloccano tre mezzi

E' accaduto stamattina al 'Santa Scolastica' ed in altre tre strutture sanitarie della provincia. Autisti ed infermieri con le braccia incrociate: dobbiamo pensare al bene del paziente

Tre ambulanze bloccate da Carabinieri e Polizia perchè prive di assicurazione e di defibrillatore. Un blitz congiunto al 'Santa Scolastica' di Cassino e in altre tre strutture sanitarie della provincia di Frosinone, avrebbe fatto emergere una serie di gravi anomalie inerenti al gestione dei mezzi di soccorso di secondo livello.

Ambulanze Cassino

Le carenze della Croce Verde Romana

La nuova società che si è aggiudicata l'appalto, la Croce Verde Romana non avrebbe fornito ambulanze a norma e prive delle più elementari condizioni igieniche, in un caso con medicinali scaduti. Gli stessi operatori, autisti e infermieri, si sono rifiutati di salire a bordo e prendere servizio. "Dobbiamo pensare al bene del paziente e in queste condizioni certo non è possibile".

Si cerca la mediazione

Una delegazione di operatori unitamente ad investigatori di Carabinieri e Polizia sta ora dialogando con il direttore sanitario dell'ospedale di Cassino per trovare una soluzione che non lasci il grande nosocomio sprovvisto di tre ambulanze che nel frattempo sono state poste sotto sequestro e lasciate sul piazzale del parcheggio dell'ospedale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cassino, ambulanze prive di assicurazione, defibrillatore e con medicinali scaduti: Carabinieri e Polizia bloccano tre mezzi

FrosinoneToday è in caricamento