Cassino, aggiornamento sull'arresto di padre e figlia: trovati anche 10 grammi di cocaina e due mila euro

I cani antidroga hanno fiutato la sostanza che era nascosta in bagno all'interno di una trousse. Il denaro era invece celato dietro un termosifone

Avevano appeno notificato le ordinanze  di custodia cautelare in carcere a carico di un 51enne e della misura coercitiva degli arresti domiciliari alla figlia 23enne per l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, quando gli agenti del Commissariato di Cassino, nella circostanza, si trovano a dover contestare l’ennesimo reato.
La  “resistenza” della famiglia indagata ad aprire il portone di casa aveva destato nei poliziotti qualche sospetto, che trova subito conferma una volta riusciti ad entrare nell’appartamento.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Cocaina in una trousse

I cani delle unità cinofile delle Polizia di Stato fiutano direzione bagno dove viene rinvenuta in una trousse cocaina per un quantitativo di 10 grammi. Della detenzione della sostanza si accusa la giovane donna, che risponde anche dei proventi dell’attività, rinvenuti circa 2000 euro ben occultati dietro ad un termosifone. Nell’area condominiale rinvenuto un bilancino di precisione utilizzato per il confezionamento delle dosi, a conferma delle ipotesi investigative degli inquirenti che i pusher, a fronte degli intensificati controlli antidroga, cercano di dissimulare l’attività con interventi “fuori-casa”. Al momento si procede contro ignoti.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Coronavirus, muore il costruttore Gabriele Cellupica: Sora sotto choc

  • Picinisco, accoltellato un operaio mentre lavorava nel cantiere per il ripristino della frana

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Coronavirus in Ciociaria, tamponi rapidi a 22 euro: autorizzati per ora 16 laboratori privati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento