rotate-mobile
Domenica, 2 Ottobre 2022
Cronaca Cassino

Cassino, brucia l'auto dell'ex per vendetta, arrestato

L'incendio sarebbe stato appiccato da un uomo di 25 anni residente nel quartiere San Bartolomeo. I carabinieri dopo sette giorni di serrate indagini lo hanno incastrato

Avrebbe bruciato l'auto dell'ex per vendetta. Come anticipato qualche giorno fa da Frosinonetoday. Oggi un venticinquenne di Cassino, F.D.M. è stato arrestato per i reato di atti persecutori, danneggiamento e lesioni nei confronti della ex compagna.

La vicenda

Lui, disoccupato e legato da un parentela con l'uomo scomparso da due mesi, si è mai rassegnato alla fine della storia e per dodici mesi ha reso la vita un inferno a alla madre di sua figlia. Oggi i carabinieri della Compagnia di Cassino hanno dato esecuzione ad un'ordinanza di custodia cautelare: un provvedimento restrittivo ai domiciliari. Fino a quel momento aveva un divieto di avvicinamento che non ha mai rispettato mettendo a segno una serie di gravi atti di violenza.

Le denunce

Il primo episodio risale all'agosto del 2017 quando anche in presenza della figlia minore si è reso protagonista di atti persecutori a mezzo telefono, con minacce ed offese. Il 30.03.2018 e il 10.05.2018 ha nuovamente aggredito la donna, dopo averla strattonata e scaraventata a terra, le ha strappato di mano il cellulare fino a sbatterla con la testa a terra. L'ultimo episodio, quello più grave, è stato l'incendio della Renault Clio della ragazza. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cassino, brucia l'auto dell'ex per vendetta, arrestato

FrosinoneToday è in caricamento