Cassino, cameriere 'infedele' porta via mille euro dalla pizzeria dove lavora: arrestato insieme al complice

I due ladri sono stati scoperti dai carabinieri mentre si allontanavano con un salvadanaio e il registratore di cassa appena portati vai da un locale del centro cittadino

Alessandro Tedesco e Antonio Izzi

Ha rubato l'incasso della pizzeria nella quale aveva lavorato fino a qualche ora prima. I carabinieri della Compagnia di Cassino, coordinati dal capitano Ivan Mastromanno, hanno bloccato e ammanettato un ventiseienne, Alessandro Tedesco, dipendente del locale e un suo complice, Antonio Izzi di cinquantuno anni. I due sono stati sorpresi la notte scorsa mentre fuggivano dall’interno di un ristorante pizzeria di Cassino.

Trovati con un piede di porco e il salvadanaio delle mance

Alla vista della pattuglia hanno quindi abbandonato per poter quindi fuggiere, un piede di porco, un salvadanaio e un registratore di cassa. La loro fuga è stata breve: sono stati bloccati e ammanettati con l'accusa di furto aggravato in concorso tra loro. La refurtiva, circa milla euro, è stata recuperata e restituita al titolare della pizzeria che con grande dispiacere ha scoperto che era stato derubato da un suo dipendente. Il magistrato ha disposto per entrambi gli arresti domiciliari in attesa che venga celebrato il rito direttissimo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

  • Coronavirus, novantasei infermieri marcano visita e la direzione avvia controlli a raffica

  • Scuola, mascherine inadatte: mamma ciociara scrive e la Ministra Azzolina risponde (foto)

  • Coronavirus, il Lazio resta zona 'gialla' ma Zingaretti emette nuova ordinanza

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento