Cassino, cane ‘prigioniero’ del Rapido, salvato dai pompieri

Una squadra dei Vigili del Fuoco si è calata nel fiume

Il suo abbaiare, il suo guaire disperato, ha richiamato l’attenzione di un ragazzo che stava pescando lungo il greto del fiume Rapido, nella frazione di Sant’Angelo. Lo stesso giovane non essendo in grado di aiutare un povero setter prigioniero in una parte impervia della riva, ha allertato i Vigili del Fuoco. E sono stati proprio i componenti della squadre del distaccamento cittadino a calarsi, dopo essere stati imbracati, nella parte dove il povero animale era bloccato. Il cane è stato tranquillizzato e salvato. Una volta riportato a riva e non avendo al momento nessuno che lo reclama, è stato ‘adottato’ dagli stessi Vigili del Fuoco che lo hanno portato in case dov’è stato rifocillato e coccolato.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Con la macchina contro un guardrail lungo la Casilina, a perdere la vita è stato Danilo Riccio

  • Segni, si accascia a terra durante una passeggiata e muore in pieno centro

  • Bimba azzannata alla testa da un cane, trasferita a Roma in elicottero

  • Valmontone, macabro ritrovamento in campagna: un cadavere vicino all’alta tensione

  • Provocò la morte del giovane Fabio Zonfrilli ora rischia il processo per omicidio stradale

  • Coronavirus, positivi marito e moglie di rientro da un viaggio a Barcellona

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento