Cassino, cani antidroga tra i banchi di scuola ma la 'roba' era nascosta in casa: pusher in manette

Controlli della Polizia di Stato in due Istituti Superiori della città martire, alla Villa Comune e all'interno della stazione ferroviaria. A finire in carcere un 35enne di Cervaro

Pocho, il cane poliziotto

Cani antidroga della Polizia di Stato nelle aule due istituti scolastici della città ma hashish e marijuana erano nascosti nell'abitazione di un pusher. Il fiuto infallibile di Pocho, cane poliziotto, non sbaglia un colpo. E quando gli investigatori del vice questore questore Alessandro Tocco, dirigente del commissariato di Cassino, lo hanno portato tra i banchi, le aule e i bagni, di due scuole superiori, lui non ha 'fiutato' nulla. Ha proseguito spedito nel suo lavoro. E' invece impazzito nel pomeriggio quando i controlli antidroga si sono spostati in alcune abitazioni di giovani noti come probabili assuntori o fornitori.

Un arresto e hashish e marijuana sequestrati

Ed in casa di uno di questi, un 35enne di Cervaro, Pocho ha trovato la droga, già divisa in dosi da destinare a studenti e universitari. L'uomo è stato arrestato per detenzione di sostanza stupefacente. La serie di controlli a tappeto è proseguita con altre perquisizioni domiciliari, tre delle quali con esito positivo, e che hanno consentito il sequestro di circa 150 grammi tra hashish e marijuana. Due le persone segnalate alla Prefettura in qualità di assuntori. La presenza quotidiana delle forze dell'ordine nelle scuole della città inizia quindi a dare i risultati sperati.

La prevenzione come unico deterrente

Un ottimo deterrente per chi credeva che le aule ed i bagni di alcuni istituti fossero luogo sicuro per la vendita di cocaina, erba ed eroina. La prevenzione di Carabinieri, Guardia di Finanza e Polizia ha indotto gli spacciatori a riorganizzarsi con altri metodi e in altri luoghi.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Arce, 42enne trovato privo di vita in un'auto. Ecco chi è la vittima

  • Cassino, è Guido Luciano il giovane trovato morto in un appartamento di via Garigliano

  • Mercoledì i funerali del camionista Francesco Spaziani, morto mentre si trovava in Francia

  • Mette due camionisti in cassa integrazione per assumerne altri in nero, imprenditore ciociaro sotto processo

  • Finti posti di lavoro per truffare lo Stato, nuovamente arrestati Marco e Marcello Perfili

  • Alatri, Francesco Scarsella accusato di omicidio stradale sconterà la pena ai domiciliari

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento