Cassino, caso meningite: bimbo fuori pericolo, trasferito nel reparto di pediatria

Il piccolo di soli due anni era stato ricoverato presso la terapia intensiva del 'Gemelli' dopo che i medici del 'Santa Scolastica' hanno tempestivamente individuato il ceppo del virus. Allarme rientrato tra amichetti, genitori e insegnati dell'asilo nido

E' fuori pericolo ed è stato trasferito nel reparto di pediatria del policlinico 'Agostino Gemelli'. il bimbo di due anni di Cassino affetto da meningite e ricoverato presso la terapia intensiva pediatrica dell'ospedale romano è reattivo e risponde alle cure. Per questo è stato dichiarato fuori pericolo. Il virus, grazie alle prime ed immediate cure dei medici del 'Santa Scolastica' di Cassino, non ha compromesso le meningi.

Allarme rientrato

Sospiro di sollievo anche tra i genitori dei piccoli che frequentano l'asilo nido dove il bambino era iscritto. Stesso discorso per quelli che frequentano la ludoteca pomeridiana sempre interna alla scuola privata. La profilassi tempestiva e necessaria ha evitato che il virus attecchisse oltre. 

L'importanza del vaccino

Per evitare conseguenze gravi i pediatri consigliano la vaccinazione dei bambini. Una forma di protezione per evitare conseguenze fisiche a volte irrecuperabili e che compromettono per sempre la sana crescita dei bimbi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

  • Coronavirus, novantasei infermieri marcano visita e la direzione avvia controlli a raffica

  • Scuola, mascherine inadatte: mamma ciociara scrive e la Ministra Azzolina risponde (foto)

  • Coronavirus, il Lazio resta zona 'gialla' ma Zingaretti emette nuova ordinanza

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento