Cassino, chiuse in uno sgabuzzino bambini autistici per dormire tranquillo: operatore condannato

La sconcertante vicenda accaduta due anni fa in una struttura di Grottaferrata è approdata in Appello. I giudici accolgono la tesi dell'avvocato Alessandra Salera, difensore di un piccolo maltrattato

Foto dal web

E' accusato di aver sequestrato, picchiato e maltrattato, insieme ad altri 14 colleghi, i bambini autistici ospiti di un centro riabilitativo di Grottaferrata. Per quel reato, grave ed ignobile, è stato condannato in primo grado a 4 anni e sei mesi di reclusione per i reati di maltrattamento, violenza e sequestro di persona. Uno degli operatori assistenziali che operavano nella struttura-lager ha quindi presentato ricorso in Corte d'Appello facendo presente che a suo parere il reato di 'sequestro di persona' era stata una forzatura fatta dagli investigatori e dal sostituto procuratore Antonio Verdi alla Procura di Velletri. Perchè essendo i piccoli pazienti non autonomi o autosufficenti non potevano essere ritenuti sotto sequestro.

La ricostruzione della vicenda

L'operatore, infatti, incastrato dalle telecamere che immortalano i momenti delle tante violenze compiute a danno di essere indifesi, ha cercato di far presente che essendo disabili non avrebbero potuto comnque muoversi dalla stanza dove venivano 'sequestrati'. L'avvocato Alessandra Salera, legale di una famiglia di Cassino il cui figlio è rimasto vittima di quella combriccola di 'orchi', ha invece dimostrato al presidente della Corte d'Appello, il dottor Cataldo Scicchitano ed ai giudici a latere Tassoni e Polverino che, come sostenuto dalla Cassazione, chiudere un disabile non autosufficente ma lucido di mente equivale a sottoporre le vittime ad una costrizione psicologica che impedisce loro di chiedere aiuto, per paura o timone. La Corte d'Appello ha quindi accolto in toto la tesi difensiva dell'avvocatessa del Foro di Cassino ed ha rigettato la richiesta avanzata dai legali dell'operatore confermandone la condanna a quattro anni e sei mesi di reclusione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alessandro Borghese e “4 ristoranti” in Ciociaria: ecco la data della puntata

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Giovane carabiniere colleferrino trovato morto in caserma nel nord Italia

  • Cassino, lo straziante addio ad Ennio Marrocco. Domiciliari per l'autista della Bmw

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento