Cassino, chiuso un noto fast food con i bagni in condizioni “indecenti”

A segnalare la carenza delle più elementari regole igieniche alcuni ragazzi che hanno allertato la asl

I bagni di un noto fast food di Cassino era diventati delle vere e proprie latrine per mancanza dell’acqua e nonostante questo il locale continuava a lavorare ed a servire le pietanze ai numerosi frequentatori.

A segnalare le vistose carenze ci hanno pensato, però, dei ragazzi con un elevato senso civico che hanno avvisato la Asl di competenza. Sul posto sono giunti gli ispettori che hanno constatato l’effettiva mancanza di acqua. Inoltre, i servizi igienici erano sporchi e senza sanificazione ambientale.

Gli ispettori hanno prescritto ai titolari di chiudere l’attività in attesa del ripristino dell’acqua.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I 5 borghi da visitare in Ciociaria

  • Coronavirus in Ciociaria: uno dei 2 nuovi casi è un 51enne di Pontecorvo andato al pronto soccorso

  • Cassino, grave schianto tra auto lungo la Casilina in direzione Cervaro

  • Omicidio Willy, gli aggressori percepivano il reddito di cittadinanza

  • Coronavirus, reso noto il boom di casi in Ciociaria. D'Amato: 'Assembramenti di genitori all'entrata delle scuole'

  • Weekend in Ciociaria, cosa fare sabato 19 e domenica 20 settembre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento