Cassino, giro di vite dei carabinieri, gli ispettori del Lavoro chiudono il 'Tiratardi'

Nel locale di piazza Labriola sono stati trovati dipendenti non contrattualizzati che stavano servendo ai tavoli. Il provvedimento provvisorio emesso dall'Ente dopo un controllo

I controlli dei carabinieri

Il 'Tiratardi' locale di piazza Labriola è stato chiuso, con ordinanza provvisoria, dall'Ispettorato del Lavoro. Gli ispettori hanno trovato, venerdì sera, una  persona a servire ai tavoli che non era contrattualizzata. Un lavoratore in nero su n. 4 presenti, pari al 25% del totale dei lavoratori presenti sul luogo, fa scattare sanzioni. I carabinieri quindi hanno multato il titolare per 4.100 euro e disposto la sospensione temporanea dell'attività di ristoro resterà chiusa fino a lunedì alle 12. Poi il titolare dovrà presentare i documenti necessari a dimostrare che tutto è in regola. Pena la chiusura definitiva dell'attività. I controlli hanno interessato anche un ristorante di Piedimonte San Germano dove i dipendenti hanno dichiarato di lavorare oltre l'orario stabilito per Legge. Nei confronti della proprietà è scattata una sanzione amministrativa di mille euro.   

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

  • Coronavirus a non finire: in Ciociaria ben 100 dei 795 casi del Lazio. D'Amato: 'Siamo a un livello arancione'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento