Cassino, senza cibo e senza riscaldamenti: denunciati i responsabili di un casa-rifugio per stranieri

Devono rispondere del reato di malversazione coloro che avrebbero dovuto occuparsi del sostentamento di un nutrito gruppo di profughi nord-africani. Intervento della Polizia

Nel corso dei servizi di controllo del territorio disposti dal Questore, dottoressa Rosaria Amato, nel pomeriggio di ieri, il personale del Commissariato di Cassino con l’ausilio delle pattuglie del Reparto Prevenzione Crimine Lazio, nell’ambito della capillare e costante azione preventiva finalizzata a scoraggiare la commissione di reati in genere, ha effettuato vari controlli nelle aree residenziali dei quartieri San Bartolomeo, San Silvestro e di via Volturno. Particolare attenzione è stata rivolta ai parcheggi dei centri commerciali, al fine di scongiurare la consumazione di reati contro il patrimonio. Nel corso di tale attività, sono state identificate 67 persone e controllati 120 veicoli, anche con il sistema Mercurio che consente di verificare immediatamente la copertura assicurativa del mezzo, l’aggiornamento della revisione e se il veicolo risulta rubato. Due utenti sono stati contravvenzionati per infrazioni al codice della strada.

Segnalato un 19enne per guida in stato di ebbrezza e detenzione di sostanze stupefacenti

Nel corso dell’attività operativa, gli uomini della Squadra Volante, sono intervenuti nel quartiere Colosseo, dove era stato segnalato un incidente stradale con il coinvolgimento di un velocipede, il cui conducente era rimasto ferito. Gli agenti intervenuti, hanno però accertato che un 19enne della Sierra Leone, poco prima era caduto dalla sua bici procurandosi lesioni, a causa del suo stato di ebbrezza alcolica, di ben cinque volte superiore quello consentito e pertanto denunciato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Cassino per guida in stato di ebbrezza, con il conseguente sequestro del velocipede, per essere poi confiscato. Il ragazzo è stato poi segnalato al Prefetto di Frosinone per detenzione di stupefacenti per uso personale, poiché trovato in possesso di alcuni grammi di marijuana.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Denunciati i responsabili di una struttura per l'accoglienza di cittadini extracomunitari

Gli stessi agenti, sono intervenuti anche presso una cooperativa di accoglienza di Cassino, dove la direttrice aveva segnalato al 113, di essere stata trattenuta insieme ai suoi collaboratori, da alcuni extra comunitari, ospiti della struttura stessa. Di fatto i poliziotti intervenuti, hanno però accertato che i numerosi ospiti extracomunitari avevano inscenato una forma di protesta lamentando una serie di disservizi, tra cui la mancanza di cibo, ritenuto scarso e di pessima qualità, camere sovraffollate, mancanza di acqua calda, di riscaldamento e di coperte, nonché la mancata distribuzione del contributo economico “pocket money”. I responsabili del consorzio, sono stati quindi denunciati alla Procura della Repubblica di Cassino, per malversazione ai danni dello Stato e violazione delle norme contrattuali di appalto tra la Prefettura di Frosinone ed il consorzio stesso, relativamente alla gestione del sistema di accoglienza di cittadini extracomunitari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Coronavirus, muore il costruttore Gabriele Cellupica: Sora sotto choc

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Picinisco, accoltellato un operaio mentre lavorava nel cantiere per il ripristino della frana

  • Coronavirus in Ciociaria, tamponi rapidi a 22 euro: autorizzati per ora 16 laboratori privati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento