Cronaca Cassino

Cassino, 'conoscenza e informazione = prevenzione' per imparare ad affrontare le calamità naturali

Un convegno senza precedenti quello organizzato dal Comune presso il teatro Manzoni. Ad aprire i lavori il prefetto di Frosinone, Emilia Zarrilli. Presenti esperti dell'Ingv

Si terrà giovedì 21 settembre 2017, al Teatro Manzoni, con inizio alle ore 8,30, il convegno promosso dal Comune di Cassino sul Piano di emergenza comunale dal titolo “Conoscenza + Informazione= Prevenzione”. Interverranno il prefetto della Provincia di Frosinone, Emilia Zarrilli, il sindaco del comune di Cassino, Carlo Maria D’Alessandro, il direttore dell’Agenzia regionale di Protezione civile, Carmelo Tulumello, il direttore del Centro Nazionale Terremoti e Vulcanologia, Salvatore Stramondo, il presidente dell’Ordine dei Geologi del Lazio, Roberto Troncarelli. Previste anche le relazioni di Alberto Frepoli, ricercatore INGV, di Michele Saroli docente UNICAS, e del geologo, Marco Incocciati.

L'organizzazione di un piano di emergenza

Il geometra Francesco Donati, invece, parlerà dell’Organizzazione del sistema comunale di Protezione civile di Cassino. Concluderà i lavori il dottor Antonio Colombi che relazionerà sul “Rischio sismico, gestione dell’emergenza e modi comportamentali”.
“Credo che sia importanza che i cittadini, le istituzioni e le associazioni del territorio siano presenti a questo momento di dibattito che, ha al centro della discussione, il nostro piano di emergenza di Protezione Civile approvato dalla Regione Lazio.  – ha dichiarato il sindaco D’Alessandro - Visto gli ultimi eventi sismici che hanno colpito il centro Italia abbiamo ritenuto mettere al centro del convegno proprio le modalità di gestione di un emergenza di questo tipo”.

L'importante ruolo dei volontari

“Va comunque sottolineato che il Piano è l’insieme delle procedure operative di intervento per fronteggiare una qualsiasi calamità attesa in un determinato territorio. – ha detto invece il consigliere comunale con delega alla Protezione civile, Alessio Ranaldi - . E’ lo strumento che consente alle autorità di predisporre e coordinare gli interventi di soccorso a tutela della popolazione e dei beni in un’area a rischio. Ha l’obiettivo di garantire con ogni mezzo il mantenimento del livello di vita” civile”.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cassino, 'conoscenza e informazione = prevenzione' per imparare ad affrontare le calamità naturali

FrosinoneToday è in caricamento