menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il vice sindaco Palombo

Il vice sindaco Palombo

Cassino, crisi al Comune, Palombo: "azzerato perchè ho scelto la Lega alle regionali"

Il vice sindaco non ci sta alle accuse lanciate dal primo cittadino Carlo Maria D'Alessandro e in una lettera aperta 'vuota il sacco' e si toglie qualche sassolino dalle scarpe. L'affondo del Pd

Le consultazioni sono andate avanti fino a tarda sera e riprenderanno nella giornata di oggi. Il sindaco di Cassino, Carlo Maria D'Alessandro, dopo l'azzeramento della Giunta messo in atto nella giornata di giovedì 26 aprile, intende gestire personalmente i colloqui. Nel frattempo il vice sindaco 'defenestrato', Carmelo Palombo della Lega, non intende passare per la 'causa di tutti i mali' e in un comunicato stampa spiega il suo punto di vista e quello che, a suo parere, non ha funzionato in 24 mesi di amministrazione.

Le parole al vetriolo del vice sindaco 'azzerato'

"Prendo atto che il sindaco non desidera più assessori come “turisti per caso” ed ha ragione, perché la città non ha bisogno nemmeno di un “Sindaco per caso”. Noi siamo la Lega e non una lista civica succursale di Forza Italia, politicamente non prediamo ordini dal Sindaco di Forza Italia di Cassino. Non parla con i partiti? Faccia pure, io non mi faccio né intimidire né ricattare, capisco che quando si parla di trasparenza si toccano troppi nervi scoperti.
Non esiste nessuna lista della spesa della Lega noi non abbiamo mai presentato alcuna richiesta e mai abbiamo chiesto posti o altro. Capisco che è strano che chiediamo solo trasparenza e condivisione, forse non sono abituati, ma la Lega è fatta così. Il vero problema è la lesa maestà, la mia candidatura alle regionali nella lista della Lega non doveva avvenire, secondo reconditi disegni, da allora ogni scusa è buona per addebitarci responsabilità. Durante quelle elezioni il Sindaco della città è sceso in campo al grido di guerra “asfaltiamoli” sostenendo un candidato NON di Cassino ed ancora non si è reso conto che la città a quel grido di guerra ha dato una risposta negativa.
Non è solo un problema di sindaco è un contesto complessivo che ha generato problemi in continuazione, ed è anche logico che chi è il problema non può esserne anche la soluzione. Per questo motivo chiederò ufficialmente che della crisi di Cassino se ne discuta a livello provinciale
".

Lo j'accuse del segretario cittadino del Pd

E se la Lega picchia duro sulla coalizione di Forza Italia il Pd non è meno tenero. E chiede le dimissioni. “Gravissime le motivazioni che hanno indotto il sindaco ad azzerare la giunta e quindi contestualmente ad aprire la crisi politica al Comune di Cassino - scrivono Marino Fardelli segretario Pd Cassino, Romeo Fionda presidente Pd Cassino, Armando Russo vce segretario Pd Cassino -. Ricordando che nel 2016 lo stesso sindaco vinse grazie alle divisioni del centrosinistra e in particolare del Pd cittadino, pensiamo che sia giunto il momento di essere chiari con i cittadini di Cassino e rassegnare le dimissioni alla luce non della crisi politica aperta ma per le motivazioni che dicono in sostanza che il sindaco è ostaggio dei consiglieri eletti e di chi da dietro lo manovra come un burattino. Le dichiarazioni che ha reso alla stampa sono gravi e che dimostrano quello che tutti in città pensano: che non comanda lui ma che comandano altri in Comune. Per queste ragioni e per le tante prese in giro che dalla sua campagna elettorale ad oggi ha raccontato ai cittadini, come Pd di Cassino pensiamo che sia giunto il momento di rassegnare le dimissioni e tornare a votare per dare una amministrazione diversa e competente a beneficio dei cittadini e con un centrosinistra adeguatamente pronto per far valore le proprie ragioni. Le crepe tangibili – hanno concluso –  che dimostra questo centrodestra cittadino sono figlie anche del grande lavoro che i consiglieri di opposizione da qualche mese a questa parte hanno messo in campo all’unisono a dimostrazione che è questa la strada da percorrere tutti insieme”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    Visita guidata all'Abbazia di Casamari

  • Eventi

    Le rovine di Porciano e il brigante Gasperone

  • Cultura

    Anagni, visite guidate in città

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento