Cronaca Cassino

Depuratore Acea Cassino-Agnone, rubati oltre 800 metri di cavi: caccia ai ladri di rame

Il responsabile dell’impianto cassinate, dopo il furto, ha sporto denuncia al commissariato di polizia. Indagini in corso

Nelle scorse ore è stato perpetrato un furto presso il depuratore di Acea Ato 5 sito in via Agnone a Cassino. I ladri sono riusciti a introdursi e asportare un grande quantitativo di cavi di vario spessore, oltre 600 metri, nonché una bobina da 200 metri.

Il responsabile dell’impianto cassinate ha sporto denuncia presso il commissariato di polizia e le indagini sono in corso. Grazie al sistema di sicurezza gestionale il temporaneo blocco del normale funzionamento dell’impianto non si è protratto per lungo tempo. Si sono evitati così ricadute sull’ambiente e disagi alla cittadinanza.

"Il fatto di cronaca - accentua il gestore idrico - dimostra come investire nella sicurezza sugli impianti di depurazione è una scelta opportuna e necessaria, non a caso ormai da tempo Acea Ato 5 ha messo in campo una serie di interventi su tutti gli impianti di depurazione, gli ultimi in ordine di tempo a Fiuggi e Monte San Giovanni Campano". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Depuratore Acea Cassino-Agnone, rubati oltre 800 metri di cavi: caccia ai ladri di rame

FrosinoneToday è in caricamento