Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca Cassino

Depuratore Cosilam, ancora sversamenti e fetore per i residenti di via Cerro

L'afa di questi giorni sta rendendo la situazione insopportabile e il coordinamento ambientale invoca l'intervento del prefetto e della Procura di Cassino

Con l'arrivo della bella stagione torna puntuale il fetore che rende la vita insopportabile a chi vive in zona Cerro a Cassino.

Nelle ultime ore, sono ripresi gli sversamenti dei reflui industriali in zona Cerro e con essi gli odori nausebondi che rendono l'aria irrespirabile. La situazione è divenuta insostenibile, non solo per i residenti. Anche sotto il profilo ambientale, le conseguenze sono devastanti; ì reflui di cui ci occupiamo, infatti, vanno a confluire nel Rio Fontanelle.

"Sono anni che questa situazione si protrae, numerosi sono stati i tavoli tecnici convocati, ad oggi le rassicurazioni ricevute dal Presidente del Cosilam, l'ente gestore della rete fognate industriale nonché del depuratore a cui la rete è collegata, sono rimaste tutte prive di esito positivo - spiega Andrea Vizzaccaro membro del coordinamento ambientale - . E' davvero difficile credere che non si possa trovare una soluzione a tale drammatica situazione, un territorio già martorizzato sotto il profilo ambientale continua ad essere violentato tra l'indifferenza di chi avrebbe il dovere morale e non solo di trovare le adeguate soluzioni".

Nei prossimi giorni il coordinamento ambientale del Cassinate, investirà della questione sua Eccellenza il Prefetto di Frosinone, Ignazio Portelli unitamente alla Procura della Repubblica che già negli anni passati ha preso drastici provvedimenti in merito.


Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Depuratore Cosilam, ancora sversamenti e fetore per i residenti di via Cerro

FrosinoneToday è in caricamento