Cassino, ventisettenne arrestato per spaccio di droga: perquisizioni e sequestri

Polizia di Stato e Carabinieri con l'ausilio di unità cinofile hanno individuato anche un quarantaseienne trovato con 5 grammi di cocaina che è stato invece denunciato

Nella giornata di ieri, personale del Commissariato di Cassino unitamente ai Carabinieri della Stazione di Sant’Elia Fiumerapido ed in collaborazione con le unità antidroga della Squadra Cinofili della Polizia di Stato di Nettuno, nell’ambito della costante azione di prevenzione e repressione dello spaccio di sostanze stupefacenti, ha tratto in arresto un ventisettenne di origini Moldave, residente a Cassino, per detenzione di sostanze stupefacenti destinate allo spaccio.

La droga in casa

Nell’abitazione dell’uomo sono stati rinvenuti e sequestrati circa 100 grammi di hashish che lo stesso aveva abilmente occultato all’interno di un armadio, oltre ad una consistente somma di denaro, provento dello spaccio. 

L'arresto

Il giovane è stato tratto in arresto e posto agli arresti domiciliari a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. 
Nella stessa giornata, gli agenti del Commissariato di Cassino e della Squadra Mobile di Frosinone, a seguito di una perquisizione domiciliare, hanno denunciato in stato di libertà un quarantaseienne cassinate, trovato in possesso di circa 5 grammi di cocaina, una consistente somma di denaro e tutto l’occorrente per il confezionamento di dosi da immettere sul mercato dello spaccio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

  • Coronavirus, novantasei infermieri marcano visita e la direzione avvia controlli a raffica

  • Scuola, mascherine inadatte: mamma ciociara scrive e la Ministra Azzolina risponde (foto)

  • Coronavirus, il Lazio resta zona 'gialla' ma Zingaretti emette nuova ordinanza

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento