Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca Cassino

Cassino, ecco 'capoclasse energetico' per educare grandi e piccoli al rispetto dell'ambiente

L'importante progetto scolastico realizzato dal Comune e dell'Università presentato nel corso di un convegno che si è svolto presso il liceo 'Varone'

Si è tenuto presso l'istituto socio-psico-pedagogico "Varrone" il convegno inaugurale del progetto "Capoclasse Energetico" promosso dagli assessori alle Attività Produttive, Istruzione e Ambiente, rispettivamente Paola Verde, Nora Noury e Dana Tauwinkelova e cofinanziato dalla presidenza del consiglio regionale del Lazio. Presenti all'evento il Magnifico Rettore di UniCas, Giovanni Betta, il direttore Ufficio Scolastico Provinciale di Frosinone, Pierino Malandrucco, Dirigente Liceo “Marco Tullio Varrone”, Filomena de Vincenzo, Dirigente Istituto “Righi”, Pietro Pascale, il Dirigente I Istituto comprensivo, Maria Rosaria Di Palma, il Dirigente II Istituto comprensivo, Antonella Falso, Dirigente III Istituto comprensivo, Vincenza Simeone, Dirigente Istituto paritario San Benedetto, Nunzia Acierno, il Dirigente Istituto Suore Stimmatine, suor Ester Cicala, la delegata del Rettore per Diffusione della cultura e della conoscenza, Giulia Orofino, il direttore del Dipartimento di Ingegneria elettrica e dell’informazione (DIEI), Stefano Chiaverini e il direttore del Dipartimento di Ingegneria Civile e meccanica (DICEM), Marco Dell’Isola.

L'iniziativa e il progetto

"I più importanti oggi sono i ragazzi - ha dichiarato l'assessore Verde - Benvenuti a muovere il primo passo insieme del progetto Capoclasse Energetico, un cammino che durerà tutto l’anno scolastico e sarà una vera avventura. Anche noi che l’abbiamo pensato, concepito, organizzato sappiamo che questo cammino sarà pieno di inattese svolte, di modifiche in corso. Il progetto, approvato e finanziato, gode quindi anche del sostegno finanziario del Consiglio Regionale del Lazio. L’unico tema previsto dal Bando sull’ambiente era appunto il risparmio energetico e il potenziamento delle fonti rinnovabili. Ma, su proposta dell’assessore Tauwinkelova, che ogni giorno è impegnata per la raccolta differenziata, abbiamo messo insieme le forze migliori presenti in città: i nostri giovani, i nostri bambini e tutta la filiera educativa della Città di Cassino, dalle scuole dell’obbligo fino all’Università, coinvolgendo anche i settori tecnici del Comune di Cassino. L’idea alla base del progetto è molto semplice: cogliere la sfida educativa sui temi del risparmio energetico e sull’ambiente, convinti che qualsiasi innovazione è prima di tutto culturale". 

Come funziona?

"Gli universitari formano voi, ragazzi dei licei, come attività di terza missione, per questo ho voluto coinvolgere la mia collega, professoressa Giulia Orofino che ha aderito con SCIRE (Società e Cultura in Relazione) sin dall’inizio.  I ragazzi dei licei apprendono le buone pratiche lavorando in Alternanza Scuola Lavoro, per incontrare poi, supportati dai tutor, i bambini della scuola dell’obbligo per educarli a compiere azioni semplici ma preziose: abbassare la temperatura dei termosifoni quando l’ambiente è molto caldo, chiudere le finestre se è freddo, spegnere la luce se l’ambiente è sufficientemente luminoso - ha proseguito l'assessore Verde -. Lo abbiamo chiamato “Capoclasse Energetico” per richiamare alla mente la figura tradizionale delle nostre scuole che ciascuno di noi ricorda con affetto. Ma, badate, il nostro Capoclasse Energetico non è colui il quale scrive la lista dei buoni e dei cattivi. Al contrario, da piccolo responsabile quale è, sarà il primo a dare l’esempio a tutti".

Il ruolo dell'università

Il rettore dell'Unicas, Giovanni Betta ha aggiunto:  "Spesso ci troviamo a parlare di risparmio energetico pensando ai campi versi, ai benefit ambientali, ma qui stiamo parlando anche di migliorare le risorse economiche della famiglia, risparmiare energia vuole dire avere più denaro a disposizione da investire proprio nel tempo di qualità con i figli. Un aspetto quindi molto più tangibile che può riguardare senza dubbio tutti, anche chi con l'ambiente ha poco a che fare"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cassino, ecco 'capoclasse energetico' per educare grandi e piccoli al rispetto dell'ambiente

FrosinoneToday è in caricamento