Cassino, far west a San Bartolomeo: spari nella notte e caccia all'uomo

Momenti di paura per i residenti del quartiere che, ai primi colpi di arma da fuoco, si sono chiusi in casa. Carabinieri e Polizia in azione per individuare mandante e bersaglio

Numerosi colpi di arma da fuoco esplosi in sequenza. La quiete della notte nel quartiere San Bartolomeo è stata squarciata dalle deflagrazioni che hanno terrorizzato i residenti che si sono chiusi in casa. E' accaduto poco dopo la mezzanotte in viale Sandro Pertini. 

I fatti

In base alle prime informazioni raccolte da Carabinieri e Polizia sembrerebbe che qualcuno, da un punto non ben definito del quartiere, abbia sparato contro due persone che stavano transitando lungo la strada provinciale. I colpi sono andati a vuoto ma, sempre secondo le prime e frammentarie informazioni, ci sarebbe stata una risposta, sempre a colpi di pistola, da parte di chi era il bersaglio dell'agguato. Nessuno dei proiettili sparati ha colpito persone o cose. 

Le indagini

Sul posto in pochi minuti sono arrivati i carabinieri della Compagnia di Cassino, coordinati dal capitano Ivan Mastromanno e dal tenente Massimo Di Mario, e gli agenti del commissariato che hanno cercato di recuperare i bossoli e di ricostruire la traiettoria dei proiettili. Le forze dell'ordine, coordinate dal magistrato di turno in Procura, Alfredo Mattei, stanno ora cercando di individuare mandante e bersaglio della sparatoria che, solo per un caso, non ha avuto esito peggiore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

  • Scuola, mascherine inadatte: mamma ciociara scrive e la Ministra Azzolina risponde (foto)

  • Coronavirus, novantasei infermieri marcano visita e la direzione avvia controlli a raffica

  • Coronavirus, il Lazio resta zona 'gialla' ma Zingaretti emette nuova ordinanza

  • Omicidio Gabriel, ergastolo al papà Nicola Feroleto

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento