Cassino, si finge animalista per far liberare un cane appena catturato. 47enne denunciata

La donna aveva avuto un alterco con gli accalappiacani della Asl che avevano preso l’animale che nei giorni precedenti aveva ferito un uomo

Si era fatta paladina di un cane randagio che era stato appena catturato dagli accalappiacani inviati dalla ASL e dicendo di appartenere ad un movimento animalista aveva fatto liberare l’animale che nei giorni precedenti sempre a Cassino aveva morso un cittadino e lo aveva mandato in ospedale.

La denuncia

Nelle ore scorse i carabinieri della città martire hanno rintracciato la 47enne residente in città e l’hanno denunciata per “interruzione di un pubblico servizio”. La donna dopo aver fatto liberare l’animale si era allontanata senza fornire le proprie generalità al personale delegato dall’ASL, veniva successivamente identificata dai militari mediante l’escussione di testimoni che avevano notato l’accaduto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il furto di acqua

Sempre a Cassino, i militari della locale Stazione, hanno denunciato in stato di libertà una 49enne del luogo, per “furto aggravato di acqua”. I militari operanti, intervenuti unitamente al responsabile di zona della società Acea Ato 5 presso l’abitazione della prevenuta, constatavano che la stessa aveva sostituito il contatore dell’acqua della propria abitazione con due misuratori applicati in assenza di autorizzazione della predetta società, sottoposti a sequestro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento