rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca Cassino

Cassino, scritte oltraggiose contro le vittime delle Foibe

Muri imbrattati nel centro della città. Due le frasi deliranti individuate dai Carabinieri che hanno avviato le indagini

Due scritte a sfondo razziale in pieno centro a Cassino, nel sud della provincia di Frosinone. La prima, inneggiante all'eccidio delle Foibe è stata individuata dai Carabinieri in via Tommaso Campanella. La seconda è spuntata qualche ora dopo in via Savastano. A seguire la vicenda i carabinieri della Compagnia di Cassino coordinati dal capitano Ivan Mastromanno.

Il rammarico di Picano

"Condanno fortemente il gesto deprecabile compiuto ai danni dei martiri delle foibe in via Campanella a Cassino - spiega l'avvocato Gabriele Picano, vicepresidente provinciale di Fratelli d’Italia -. La scritta sul muro offende la memoria degli italiani vittime delle azioni omicide del generale Tito. Non si può dimenticare quanto accaduto.Cassino si è sempre contraddistinta come la Città della tolleranza e del dialogo e queste azioni infangano la coscienza di ognuno di noi. Spero che le forze dell’ordine baluardo di legalità possano individuare quanto prima il responsabile".

Cassino, scritte razziste

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cassino, scritte oltraggiose contro le vittime delle Foibe

FrosinoneToday è in caricamento