Cassino, il commovente addio a Filomena Calabretta d'Emmanuele

Nella chiesa 'Sacro Cuore' nel quartiere napoletano del Vomero si sono celebrati i funerali della moglie del procuratore capo di Cassino. Saluto militare dei carabinieri

Un addio commosso, un dolore composto. I funerali di Filomena Calabretta d'Emmanuele, adorata moglie del procuratore capo di Cassino, il dottor Luciano d'Emmanuele, si sono svolti nella chiesa del 'Sacro Cuore', nel quartiere Vomero a Napoli. Qui, poco lontano, la signora Filomena, colpita da infida quanto breve malattia, viveva con il marito e il figlio Renato, stimato collega Rai. In chiesa decine di persone arrivate anche dalle province di Frosinone, Latina e Caserta, aree di competenza territoriale della procura di Cassino.

Il saluto militare

Il saluto militare dei carabinieri, coordinato dal comandante della Compagnia di Cassino, il capitano Ivan Mastromanno e dal luogotenente Gennaro Raucci, ha accolto l'arrivo del feretro. In chiesa oltre che tutti i magistrati della Procura di Cassino e quelli che nel corso degli anni hanno lavorato a stretto contatto con il Procuratore d'Emmanuele, c'erano anche il vice questore Carlo Bianchi, in rappresentanza del questore di Frosinone, Rosaria Amato, il tenente colonnello Salvatore Raupano, comandante del gruppo della Guardia di Finanza di Cassino in rappresentanza del comandante provinciale Luigi Carbone.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le autorità civili

A porgere le condoglianze al procuratore capo anche il rettore dell'Università Giovanni Betta e il professor Giuseppe Recinto, capo dipartimento della facoltà Giurisprudenza, l'ex procuratore capo di Cassino, Gianfranco Izzo e l'ex presidente del tribunale di Cassino, Amedeo Ghionni. A rappresentare la società civile di Cassino c'erano l'ex sindaco Giuseppe Golini Petrarcone e gli avvocati Sandro Salera e Alberto Borrea. In chiesa schierati anche alcuni rappresentanti della Polizia Locale di Napoli. La signora Calabretta, per anni, è stata uno stimato funzionario del Comune. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento