Cassino, indagine voto scambio: decine di firme false e confessione choc

Un interrogatorio durato ore quello che, nella giornata di mercoledì, ha visto come protagonista un uomo: ha tirato in ballo personaggi di spicco della politica cittadina

Le indagini sul presunto voto di scambio a Cassino sembrerebbero essere alle battute finali. Nella giornata di ieri, per ore e fino a tarda sera, gli investigatori della Polizia di Stato del commissariato di Cassino, coordinati dal vice questore Giovanna Salerno, hanno ascoltato, su delega dei magistrati Roberto Bulgarini Nomi ed Emanuele De Franco, un giovane che seppur indagato ha rilasciato spontanee dichiarazioni ritenute attendibili. 

Le firme 'false'

Lo stesso, nel corso dell'interrogatorio avvenuto alla presenza del legale di fiducia, l'avvocato Francesco Malafronte, ha spiegato agli inquirenti che molte delle firme raccolte a sostegno di una lista sarebbero false. Non solo. Lo stesso avrebbe riferito anche di presunti 'avvicinamenti' avvenuti nelle scorse settimane da parte di esponenti di spicco della politica locale che avrebbero tentato di 'rabbonirlo' sulle promesse fatte in campagna elettorale e non mantenute.

Le conferme

Gli investigatori della Polizia stanno convocando in queste ore tutti coloro che hanno apposta la propria firma a sostegno delle liste che, secondo indiscrezioni, avrebbero garantito la candidatura a sindaco di Enzo Salera. Dai riscontri sembrerebbe che decine di queste firme non corrisponderebbero a quelle dei legittimi titolari. 

Gli indagati

Il numero delle persone coinvolte nelle due indagini (quella sul presunto voto di scambio coordinata sostituto procuratore Roberto Bulgarini Nomi e quella sulle firme false, coordinata dal sostituto procuratore Emanuele De Franco) è destinato a salire. Le due inchieste, portate avanti dalla Polizia, seppur viaggiando su binari diversi hanno un unico comun denominatore: l'esito delle elezioni avvenute nel giugno del 2019 e che hanno portato al rinnovo del consiglio comunale di Cassino

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

  • Coronavirus, novantasei infermieri marcano visita e la direzione avvia controlli a raffica

  • Scuola, mascherine inadatte: mamma ciociara scrive e la Ministra Azzolina risponde (foto)

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento