Folle inseguimento in A1, arrestato un 33enne di Napoli

L'uomo trasportava nella sua auto numerosi navigatori multimediali appartenenti ad autovetture e arnesi atti allo scasso

Il materiale sequestrato

Nell’ambito dei servizi di vigilanza e prevenzione disposti in ambito autostradale, nella mattinata di ieri verso le ore 06,35 pattuglie della Sottosezione Polizia Stradale di Cassino hanno intimato l’alt ad autovettura Fiat Punto con una sola persona a bordo nei pressi della chilometrica 658+640 direzione sud.

La fuga

Il conducente dell’autovettura invece di arrestare la marcia, ha accelerato repentinamente iniziando a zigzagare tra i veicoli in transito. Le unità operative al fine di scongiurare ulteriori pericoli per gli automobilisti in transito, hanno posizionato le auto accerchiando di fatto il veicolo in fuga. Il conducente nel tentativo di sottrarsi al fermo, ha tentato di speronare le auto di servizio, cosa che avveniva al km. 666 territorio del comune di Piedimonte San Germano (FR) ove dopo aver urtato una delle pattuglie, sulla fiancata destra, causando danni al veicolo di servizio, ha intraversato l’auto tra le corsie di marcia e quella di emergenza, abbandonando il veicolo e dandosi alla fuga.

L'inseguimento

Il fuggitivo è stato inseguito da una delle pattuglie che è riuscito a raggiungerlo, ma il soggetto, seppur bloccato, si è divincolato facendo rovinare a terra un operatore di polizia che nell’occorso pativa lesioni. Prontamente sono state diramate le ricerche tramite il Centro Operativo Autostradale, il quale ha provveduto ad inviare altre Unità Operative del Commissariato di Cassino, Radiomobile dei Carabinieri ed a richiedere l’intervento dell’elicottero della Polizia. La persona in fuga è stata rintracciata alle ore 10,50 sulla S.R. 630 al km. 5 nel territorio del Comune di Pignataro Interamna ove aveva trovato nascondiglio all’interno di un distributore di benzina e posta in arresto.

La refurtiva a bordo dell'auto

La persona arrestata è stata identificata, si tratta di S.A, un 33enne residente a Napoli. Dai primi riscontri, è stato accertarto che S.A. era entrato in autostrada al casello di Scandicci (FI) ed a bordo dell’autovettura sequestrata venivano rinvenuti numerosi navigatori multimediali appartenenti ad autovetture, arnesi atti allo scasso ed un portafogli con i documenti d’identità della persona arrestata.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Come disposto dal P.M. di turno della Procura di Cassino, il S.A. è stato associato alla Casa Circondariale di Cassino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cassino, stroncato da un malore a 48 anni, era in quarantena. Resa nota l'identità della vittima

  • Coronavirus, muore il costruttore Gabriele Cellupica: Sora sotto choc

  • Torna la Coop a Frosinone: giovedì 29 ottobre l'inaugurazione

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Picinisco, accoltellato un operaio mentre lavorava nel cantiere per il ripristino della frana

  • Coronavirus in Ciociaria, tamponi rapidi a 22 euro: autorizzati per ora 16 laboratori privati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento