Cronaca Cassino

Cassino, sorpresi con 60 grosse batterie in un furgone

Denunciati tre operai napoletani che non hanno saputo dare spiegazioni sulla loro provenienza

In giro con 60 batterie di grosse dimensioni nel furgone e senza riuscire a dare spiegazioni riguardo la loro provenienza. Per questo motivo tre operai di una ditta di Napoli sono stati portati in commissariato dagli agenti della Sottosezione della Polizia Stradale di Cassino che erano  impegnati nei controlli sulla tratta autostradale Cassino - S. Vittore.

La scoperta

Durante questi controlli nel vano del mezzo, noleggiato con regolare contratto, sono state trovate le 60 batterie di grosse dimensioni, utilizzate nei sistemi di sicurezza e ponti radio. I poliziotti, hanno quindi proceduto, a verifiche circa la provenienza della merce. I tre operai campani, che si sono contraddetti sulle informazioni rese, vengono accompagnati negli uffici di Polizia per gli accertamenti di rito ed il deferimento all’autorità  giudiziaria. Il materiale recuperato è stato sequestrato. 
La proficua attività della Polizia Stradale ha portato, ad oggi, al recupero di un ingente quantitativo di materiale tecnologico tipico dei sistemi di sorveglianza e di sicurezza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cassino, sorpresi con 60 grosse batterie in un furgone

FrosinoneToday è in caricamento