Cassino, ladri in Comune: rubate decine di carte d'identità e danaro nell'ufficio Anagrafe

I malviventi sono riusciti a forzare una porta sul retro che è priva di allarme. Sul posto i carabinieri che stanno effettuando il rilevamento delle impronte digitali

Ladri di carte d'identità e di soldi nell'ufficio anagrafe del comune di Cassino. La notte scorsa qualcuno è riuscito a forzare una porta sul retro del palazzo municipale, priva di allarme ed è entrato negli uffici dove vengono rilasciati i documenti di identità.

Le tracce di sangue vicino la cassaforte

E proprio le schede, oltre settecento, ancora intatte quelle quali apporre fotografie e nominativi sono sparite unitamente al danaro, poco meno di 3000 euro, contenuto in una cassaforte. Proprio qui vicino, come dichiarato dal Sindaco Salera appena arrivato in municipio, sono state ritrovate delle tracce di sangue ed è quindi probabile che i ladri nel metter a soqquadro i vari uffici si siano anche feriti. 

Cassino Sindaco salera comune-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La scoperta fatta dagli impiegati comunali 

A fare la scoperta, questa mattina, sono stati gli impiegati. Sul posto sono arrivati i carabinieri della Compagnia di Cassino che stanno ora effettuando il rilevamento delle impronte digitali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Omicidio Willy, tracce organiche nella macchina dei fratelli Marco e Gabriele Bianchi

  • Paliano, violento frontale tra due auto, un ragazzo perde la vita (foto)

  • Pontecorvo, speciale elezioni: Anselmo Rotondo resta sindaco (video)

  • Coronavirus, l'appello di un fisioterapista positivo: "I miei pazienti facciano attenzione"

  • Coronavirus, impennata di casi di positivi a Colleferro. Ecco cosa è successo

  • Omicidio Willy, lo sfogo del gestore di un locale di Colleferro: “non siamo il cancro di questa città”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento