Cassino, investe un ragazzino e fugge. Ricercato in tutta Italia si è costituito

Il gravissimo episodio è avvenuto a Sparanise in provincia di Caserta una settimana fa dopo un litigio per questioni di viabilità. Questa mattina il pirata della strada si è presentato nel carcere di via Sferracavalli. La vittima è in coma.

Si è costituito nel carcere di Cassino il ventenne ricercato in tutta Italia con l'accusa di aver investito e ridotto in fin di vita un ragazzino a Sparanise in provincia di Caserta. Il gravissimo episodio si è verificato una settimana fa nel centro campano. Il minorenne, a bordo di uno scooter, è stato speronato dall'arrestato al culmine di un violento litigio per questione di viabilità. Nell'impatto il centauro ha riportato lesioni ed attualmente è in coma presso l'ospedale di Caserta.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La resa

Questa mattina, dopo che la Procura di Santa Maria Capua Vetere, ha emesso un provvedimento di fermo per lesioni volontarie gravissime, il ventenne pirata della strada, accompagnato dal suo avvocato, si è presentato davanti al portone del penitenziario cassinate e dopo essere entrato ha raccontato chi fosse. E' stato arrestato. Sulla vicenda stanno indagando i carabinieri della Compagnia di Santa Maria Capua Vetere e della stazione di Sparanise.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Coronavirus in Ciociaria, record di tamponi e boom di casi: 63 in 29 Comuni. Positivi anche tre studenti e una maestra

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

  • Coronavirus a non finire: in Ciociaria ben 100 dei 795 casi del Lazio. D'Amato: 'Siamo a un livello arancione'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento