Sabato, 24 Luglio 2021
Cronaca

Cassino, prende a morsi un maresciallo dei Carabinieri, arrestato 'pastore-cannibale'

Sorpreso a danneggiare auto con un bastone e bloccato dai militari di Sant'Apollinare, un uomo di 33 anni, mentre veniva controllato, ha 'azzannato' all'improvviso la gamba del comandante Sica

Un morso violento ed inaspettato sferrato alla gamba del comandante della stazione dei carabinieri di Sant'Apollinare. Protagonista dell'incredibile gesto è stato un pastore di 33 anni che è stato poi arrestato.

I fatti

Tutto inizio quando i militari del paese allertati per la presenza di un uomo che, bastone in mano, stava danneggiando delle auto parcheggiate lungo una strada periferica, arrivano sul posto. Trovato il 33enne in evidente stato di alterazione. Cercano di placare la sua ira per convincerlo a salire in auto e andare in caserma per l'identificazione.

L'arresto

All'improvviso si è scatenata la follia: il fermato ha 'azzannato' la gamba del luogotenente Francesco Sica che è finito in ospedale. I medici del pronto soccorso lo hanno giudicato guaribile in dieci giorni. L'uomo invece è stato arrestato. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cassino, prende a morsi un maresciallo dei Carabinieri, arrestato 'pastore-cannibale'

FrosinoneToday è in caricamento