Omicidio Mollicone, gli indagati presentano le relazioni difensive

L'udienza è stata aggiornata al 21 febbraio. Momenti di commozione in piazza per il sit-in organizzato dal gruppo social 'Siamo tutti Guglielmo Mollicone'

Udienza interlocutoria quella che si è svolta presso l'aula Gup del tribunale di Cassino, nel sud della provincia di Frosinone, e riguardante l'omicidio di Serena Mollicone. La difesa dei cinque indagati (i tre componenti della famiglia Mottola ed i carabinieri Suprano e Quatrale) hanno consegnato al dottor Domenico Di Croce delle relazioni che sono state ammesse agli atti processuali e consegnate al pubblico ministero Maria Beatrice Siravo.

Le prime parole dei Mottola

15 giorni di tempo per leggere la documentazione

Lo stesso magistrato, titolare dell'inchiesta sulla morte della diciottenne di Arce, avrà ora 15 giorni di tempo per leggere i documenti e trarne eventuali spunti. La data del processo è stata aggiornata al prossimo 21 febbraio.

La manifestazione

Nella piazza antistante il tribunale di Cassino si sono riuscite in maniera del tutto pacifica una cinquantina di persone tra le quali anche il sindaco di Arce, Luigi Germani: il comune si è infatti costituito parte civileStriscioni e manifesti per tenere vivo il ricordo di Serena e non far sentire la mancanza del maestro Guglielmo. I componenti del gruppo social #siamotuttiguglielmomollicone hanno annunciato una marcia della solidarietà per il 21 febbraio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alessandro Borghese e “4 ristoranti” in Ciociaria: ecco la data della puntata

  • Giovane finanziere muore nel sonno, la tragedia nella notte

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Giovane carabiniere colleferrino trovato morto in caserma nel nord Italia

  • Cassino, lo straziante addio ad Ennio Marrocco. Domiciliari per l'autista della Bmw

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento