Venerdì, 23 Luglio 2021
Cronaca

Cassino, sessantenne massacrato di botte in pieno centro per un debito non pagato

Una prognosi di trenta giorni per la vittima e un giovane denunciato dalla Polizia per 'lesioni': questa la sintesi di un pomeriggio di ordinaria follia. Il pestaggio sarebbe scaturito dal mancato pagamento di un debito

Il commissariatod i Cassino

Un uomo di sessantanni riverso a terra e pestato a sangue. Questo si sono trovati davanti gli occhi gli agenti del commissariato di Cassino intervenuti dopo una segnalazione arrivata sulla linea del 113. Alcuni cittadini chiedevano l'intervento della Squadra Volante in pieno centro dove, un giovane stava picchiando selvaggiamente un uomo di una certa età. Quando la pattuglia è arrivata sul posto ha trovato il ferito a terra con il volto tumefatto e coperto di sangue. Immediata la corsa in ospedale dove i medici lo hanno giudicato guaribile in trenta giorni. L'aggressore è stato rintracciato in tarda serata ed è stato denunciato. Si tratta di un 24enne già noto alle forze dell'ordine così come l'aggredito. A quanto pare i due avrebbero avuto un'accesa discussione scaturita poi nel pestaggio a causa di un debito non saldato, forse una partita di droga. Le indagini degli investigatori del vice questore Alessandro Tocco proseguono per capire se l'episodio possa essere un fatto sporadito oppure se possa essere l'ultimo di una lunga serie.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cassino, sessantenne massacrato di botte in pieno centro per un debito non pagato

FrosinoneToday è in caricamento