San Vittore, presi con 6000 euro di capi di abbigliamento in macchina

Denunciate due persone originarie della Campania che ora dovranno rispondere di ricettazione

Nelle ore scorse la Polizia Stradale di Cassino,  al Km.678  della A/1, territorio nel comune di San Vittore, procedevano al controllo di una Fiat Grande Punto con targa italiana e due persone a bordo, residenti a Napoli: 47anni la conducente, 21 anni il passeggero.
Gli accertamenti 
Dagli accertamenti è emerso che aveva numerosi precedenti di polizia per reati contro il patrimonio e la donna aveva, inoltre, una nota di rintraccio per notifica di un provvedimento di divieto di ritorno in un comune in provincia di Bologna.
La scoperta
All’interno dell’abitacolo e nel vano portabagagli della vettura venivano  rinvenuti numerosi capi di abbigliamento con l’etichetta, per cui gli agenti chiedevano contezza  circa la provenienza della merce trasportata.
I fermati non ne giustificavano il possesso,  dichiarando di provenire da Cassino, mentre il biglietto autostradale indicava il casello di entrata Calenzano-Sesto Fiorentino.  Ritenendo quindi che la merce fosse di illecita provenienza, venivano denunciati in stato di libertà  per ricettazione alla competente A.G . Il valore totale della merce  sequestrata ammontava a 6.000 euro. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fiuggi, polemica social per la battuta infelice di Max Tortora ai “Soliti Ignoti”

  • Coronavirus, le prime ordinanze dei Sindaci ciociari: quarantena per chi arriva dal Nord

  • Cassinate, muore a quarant'anni mentre guarda la tv

  • Cassino sotto choc, muore dopo un grave malore il professor Raffaele Di Mambro

  • Coronavirus a Colleferro, una giornata di allarmismi ingiustificati. Ecco cosa è successo

  • Cassinate, nonna Teresa muore a distanza di poche ore dall'adorato nipote

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento