Cassino, rifiuti e caos parcheggi: 'Chi ha visto la Polizia Locale?'

Niki Dragonetti denuncia lo stato di degrado del centro cittadino e le tante insidie

Rifiuti in via De Nicola

"Vorrei capire con quale coraggio l'assessore alla Polizia Municipale e il sindaco parlano di città sicura. Il centro è in balìa della sosta selvaggia, gli incidenti in prossimità degli incrocio sono oramai cosa quotidiana per non parlare della spazzatura che troneggia in ogni parte della città. Dove sono finite le guardie ambientali? E dove sono finite le pattuglie di vigili urbani che stilavano multe agli incivili?". A parlare è Niki Dragonetti, esponente nazionale de I Popolari per l'Italia. Dragonetti, imprenditore cassinate, punta il dito sullo stato di degrado in cui versa il centro cittadino e la totale assenza, a suo dire, di controllo da parte della Polizia Locale. "Dov'è finito il progetto sbandierato ai quattro venti in conferenza stampa sulla città sicura? Nessuno che tutela i disabili. I parcheggi riservati a chi non può deambulare occupati in maniera incivile per non parlare di chi deve camminare in carrozzina e nel passeggino. I disabili non si rispettano solo dando medaglie, meritatissime ovviamente, ma anche offrendo loro una città a misura di uomo. Vi ricordate quando il sindaco Carlo Maria D'Alessandro e il vice sindaco Carmelo Palombo, annunciarono che il problema sicurezza a Cassino era risolto perché avrebbero armato la Polizia Locale? Solito stile di sfilata di questo Sindaco ma poi? Poi nulla tranne le prese in giro, come sempre. Ma se i vigili non sono presenti per le cose più semplici dove vive questo sindaco? Un ultimo punto critico lo riservo a via Garigliano dove, soprattutto durante le ore di punta, si rischia di investire ogni istante cittadini che attendono gli autobus. Vogliamo mettete delle panchine? Oppure dobbiamo lasciare chi paga le tasse seduto a terra tra siringhe e rovi?"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

  • Coronavirus, novantasei infermieri marcano visita e la direzione avvia controlli a raffica

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento