Cassino, scacco alla criminalità organizzata: confiscate due maxi ville

Il tribunale per le Misure Preventive ha accolto la richiesta avanzata dalla Procura di Cassino. I proprietari, appartenenti ad una famiglia rom, coinvolti in due inchieste portate avanti da Carabinieri e Guardia di Finanza

Un patrimonio da oltre 450mila euro è stato confiscato dal tribunale delle misure preventive di Frosinone su richiesta della Procura di Cassino. Due ville di gran lusso (foto in alto ed in basso), appartenenti ad una famiglia rom, sono state quindi sigillate e consegnate ad un custode giudiziario che dovrà quindi inserirle nel patrimonio dell'Agenzia Nazionale per i beni Confiscati alla Criminalità Organizzata. 

L'iter della confisca

L'iter di confisca è stato avviato dal procuratore capo Luciano d'Emmanuele e dal sostituto procuratore Alfredo Mattei dopo che i proprietari delle ville, un trentasettenne ed una trentaduenne entrambi appartenenti ad una famiglia rom, ufficialmente disoccupati, non hanno saputo giustificare tanto sfarzo. Entrambi poi sono risultati essere convolti in due grandi indagini finalizzate allo smantellamento del fenomeno dello spaccio di sostanza stupefacente in città.

Le due operazioni delle forze dell'ordine

'La Storia Infinita' ed 'I due Leoni'. La prima, messa a segno dai carabinieri della Compagnia di Cassino, ha portato all'arresto di 16 persone, tutte giovanissime ma con un profilo criminale che ha portato gli inquirenti a dover coinvolte la Procura Antimafia di Roma. La seconda inchiesta, sempre finalizzata ad arginare lo spaccio di sostanze stupefacenti, è stata portata avanti dai Carabinieri e dai Finanzieri del Gruppo di Cassino. I beni confiscati sono situati nei comuni di Cassino e Sant'Elia Fiumerapido e una volta completato l'iter da parte dell'ABeCon potranno essere assegnati con regolare bando di gara. Le strutture potranno essere utilizzate dalle Amministrazioni Comunali attraverso progetti a sfondo sociale oppure dati in gestione a cooperative che si occupano di persone disagiate.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Forte scossa di terremoto. Dopo la paura ecco le ordinanze di chiusura delle scuole

  • Operazione “Gli Intoccabili”, arrestate altre cinque persone

  • Colleferro, operaio morto nella discarica: indagato l'autista del compattatore

  • Colleferro, operaio muore all'interno della discarica di Colle Fagiolara

  • Omicidio Mollicone, la famiglia Mottola rompe il silenzio: "Innocenti, possiamo dimostrarlo"

  • Piglio-Anagni, rifiuti e mazzette. Gare vinte grazie a soldi ed auto a noleggio al tecnico comunale

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento