Cronaca Cassino

Lavorava come buttafuori abusivo ma la vera attività era lo spaccio di cocaina, arrestato

A porre fine all'attività di un 31enne di origine tunisina, residente a Cassino da anni, sono stati i carabinieri della sezione operavita della Compagnia. Lo hanno bloccato venerdì sera in piazza Labriola su richiesta del Procuratore Capo d'Emmanuele

Con indosso la maglietta 'security' credeva di passare inosservato, di poter eludere i controlli dei carabinieri che però da tempo lo pedinavano soprattutto perché, nonostante la Pandemia, nel centro di Cassino era un via vai di giovani. E' stato arrestato ieri sera in piazza Labriola mentre era seduto ad un bar. A finire prima in manette e poi ai domiciliari, con l'accusa di 'traffico di stupefacenti continuato', è stato un 31enne di origine tunisina ma da anni residente a Cassino. L'ordinanza di custodia cautelare è stata firmata dal Gip del tribunale di Cassino.

I militari della sezione Operativa della Compagnia, agli ordini del capitano Giuseppe Scolaro e del tenente Giovanni Giorgione, avevano il forte sospetto che dietro quel lavoro di buttafuori abusivo, ci fosse altro. E per dare forma a quella che sembrava essere un'ipotesi hanno dato vita ad una serie di indagini serrate e nel più completo riserbo. Per oltre otto mesi hanno raccolto prove a carico dell'indagato, grazie anche alle intercettazioni telefoniche ed ambientali autorizzate dal procuratore capo Luciano d'Emmanuele, titolare della delicata inchiesta.

La vendita di cocaina avveniva con due 'modus operandi' da parte del 31enne: lui stesso in prima persona, attraverso dei precisi punti di incontro, consegnava la droga ai clienti oppure in strada, nei pressi della sua abitazione. La clientela era variegata: dal giovanissimo assuntore al professionista over cinquanta. I contatti e i conseguenti accordi per la cessione dello stupefacente avvenivano frequentemente mediante 'whatsapp'. Le indagini sono solo alle battute iniziali. Gli inquirenti stanno infatti passando al setaccio i tabulati telefonici dell'arrestato. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavorava come buttafuori abusivo ma la vera attività era lo spaccio di cocaina, arrestato

FrosinoneToday è in caricamento