Cronaca

Cassino, grave atto vandalico nella notte. Divelto il leone di marmo in piazza Corte

Un gesto assurdo che sta facendo crescere lo sdegno in rete tra gli abitanti della città Martire

Grave atto vandalico a Cassino nella notte di San Silvestro davanti al palazzo della curia in piazza Corte. Qualche vandalo ha divelto il leone di marmo (foto in alto) simbolo della Città Martire. Una statua che ha un forte valore morale e storico e che è stata barbaramente danneggiata forse da qualche giovane in preda ai fumi dell’alcol o della droga.

Un episodio gravissimo

Un episodio che, come sempre avviene in questi casi, sta provocando lo sdegno di molti abitanti che definiscono, soprattutto sui social, questo gesto veramente inqualificabile. L’avv. Giuseppe Di Mascio, invece, parla di oltraggio alla storia: “Una comunità che non rispetta nemmeno la sua Storia è senza un'anima. Vergogna!!! I Leoni – spiega appunto l’avvocato - sono il simbolo di Montecassino, rappresentano la forza prominente del Monachesimo a difesa della Fede Cristiana. Incarnano la forza imperitura della Regola e della Fede.

Un oltraggio alla storia di Montecassino

Chi ha compiuto questo scempio non si è reso conto della importanza di quel Simbolo che non è una mera scultura di pietra ma racchiude la Storia della nostra Terra di San Benedetto. Un oltraggio alla Storia di Montecassino e della nostra Città indissolubilmente legata al Cenobio Benedettino. Mi auguro che le Istituzioni stigmatizzino nella maniera opportuna la gravità di quanto accaduto, facendo sentire la vicinanza dell'intera Città di Cassino all'Abate ed ai monaci Cassinesi”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cassino, grave atto vandalico nella notte. Divelto il leone di marmo in piazza Corte

FrosinoneToday è in caricamento