Cassino, sfonda la vetrina di un parrucchiere a colpi di pietra e fugge

Misterioso atto vandalico la notte scorsa in via Verdi. Le telecamere di sorveglianza dell'attività hanno immortalato un uomo vestito di nero e con un cappuccio. Indagano i carabinieri

Ha lanciato una pietra contro la vetrina di un negozio di parrucchiere in via Verdi e poi è fuggito. Ad entrare in azione, la scorsa notte, come immortalato dalle telecamere di sorveglianza posizionate all'esterno dell'attività, è stato un uomo vestito di nero ed incappucciato. Un atto vandalico grave e senza spiegazione sul quale stanno indagando i carabinieri del capitano Ivan Mastromanno. A chiedere l'intervento del 112 è stato lo stesso proprietario allertato dall'entrata in funzione del sistema di allarme.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Coronavirus in Ciociaria, record di tamponi e boom di casi: 63 in 29 Comuni. Positivi anche tre studenti e una maestra

  • Coronavirus a non finire: in Ciociaria ben 100 dei 795 casi del Lazio. D'Amato: 'Siamo a un livello arancione'

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

  • Cassino, commerciante beve acido muriatico e rischia di morire

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento