Castel San Pietro, il sindaco scrive all'Acea; l'ufficio di Palestrina deve essere aperto per più tempo

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO: Spett.le Acea Ato 2. C.A. sig. Presidente Paolo Saccani. OGGETTO: Richiesta integrazione orari di apertura sportello Acea di Palestrina Gentile Presidente, Le scrivo per rappresentarLe una problematica riscontrata non...

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO: Spett.le Acea Ato 2. C.A. sig. Presidente Paolo Saccani. OGGETTO: Richiesta integrazione orari di apertura sportello Acea di Palestrina

Gentile Presidente,

Le scrivo per rappresentarLe una problematica riscontrata non solo da me ma anche dai miei colleghi Sindaci, rappresentanti dei Comuni facenti parte del comprensorio di Palestrina.

Nell’ultimo periodo siamo stati direttamente coinvolti dai nostri cittadini nella risoluzione delle problematiche più svariate legate al servizio da Voi reso. Dapprima gli uffici del comune si sono dovuti far carico di ricevere tutte le segnalazioni relative alla consegna delle cosiddetta bollette “matte” ossia di fatture recanti corrispettivi abnormi rispetto all’effettiva fornitura di acqua erogata dalla società, poi all’erroneo addebito di consumi a seguito di letture da Voi rilevate, nonché si sono dovuti interessare anche del mancato recapito delle bollette di utenze attive.

Purtroppo l’unico sportello Acea, aperto ai consumatori, deputato alla risoluzione e gestione delle suindicate problematiche, nonché destinatario dell’attività ordinaria di supporto ed informazione all’utenza, non è stato in grado di soddisfare i bisogni dei cittadini, infatti, l’apertura del punto nella sola mattinata del mercoledì non ha consentito l’acquisizione di tutti i reclami che pervenivano dagli utenti dei vari Comuni serviti dalla Vostra società.

Il centro attivo presso il Comune di Palestrina, infatti, dovrebbe coprire tutti i comuni presenti nel territorio prenestino con una popolazione complessiva superiore a circa 100.000 abitanti; il rapporto tra l’orario di apertura dello sportello con il numero potenziale di utenti evidenzia l’impossibilità materiale di soddisfare, anche nell’arco di un solo mese, le richieste dei consumatori; né la possibilità di evadere ogni richiesta presso l’ufficio di Piazzale Ostiense, distante circa 50 km, può essere una valida alternativa per la risoluzione di ogni problematica.

L’unico punto di riferimento per l’utenza a questo punto diventa il Comune, gli uffici comunali devono raccogliere le segnalazioni, il Sindaco deve farsi portavoce di ogni reclamo e garante della risoluzione delle problematiche indicate. Di certo questa non è una strada percorribile se si considerano le molteplici incombenze che ogni giorno gravano sui dipendenti di ogni Ente, considerate anche le ridotte dimensioni della dotazione organica.

Alla luce di quanto sinora segnalato Le richiedo di provvedere alla modifica dell’orario di apertura dello sportello Acea di Palestrina garantendone l’attività 5 giorni lavorativi su 7 in modo da assicurare in concreto il servizio pubblico che ad Acea è affidato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Resto a Sua disposizione per ogni ulteriore chiarimento ed in attesa di ricevere un Suo riscontro Le porgo cordiali saluti. Il Sindaco di Castel San Pietro Romano

Gianpaolo Nardi

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Coronavirus in Ciociaria, record di tamponi e boom di casi: 63 in 29 Comuni. Positivi anche tre studenti e una maestra

  • Coronavirus a non finire: in Ciociaria ben 100 dei 795 casi del Lazio. D'Amato: 'Siamo a un livello arancione'

  • Cassino, commerciante beve acido muriatico e rischia di morire

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento