Castel San Pietro, la città Diventa Museo con la “benedizione” di Zingaretti e Lena

In soli due anni  la nuova amministrazione guidata dal giovane Sindaco Giampaolo Nardi, affiancato dall’assessore Maria Rosicarelli, ha saputo rinnovare il centro Storico, ma soprattutto ha

Castel S.Pietro Museo Diffuso 32

In soli due anni la nuova amministrazione guidata dal giovane Sindaco Giampaolo Nardi, affiancato dall’assessore Maria Rosicarelli, ha saputo rinnovare il centro Storico, ma soprattutto ha

dato alla città il Museo Diffuso, spendendo la bella cifra di 400.000 euro, con il plauso del Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti e dell’On. Rodolfo Lena, venuti ad inaugurare anche il binocolo panoramico, di questta bella città da cui si possono vedere ben 28 comuni tra i quali l'isola di Palmarola e il lago di Bracciano.

Il Museo acquisirà la connotazione di Museo Diffuso, racconterà ed accoglierà all’interno del centro visitatori, che potranno godere di Cinema, Ambiente e Cultura, istituito nella prestigiosa sede di Palazzo Mocci da poco riqualificato, tutte le bellezze del territorio di Castel San Pietro Romano, che diventerà esso stesso un Museo a cielo aperto. Il progetto del Museo ha coinvolto entrambe i piani di Palazzo Mocci, creando diverse sezioni tematiche. L’allestimento del percorso di visita è stato pensato in particolare modo per un pubblico di giovani fruitori, che attraverso l’uso di fumetti e disegni, potranno avvicinarsi meglio ai concetti e agli accadimenti storici più complessi che hanno interessato il territorio dal XV secolo a.C. ai nostri giorni.

E’ questa un’iniziativa dove i fondi sono stati recuperati e spesi bene ha chiosato l’on. Lena. Il giovane sindaco Nardi ha ringraziato Zingaretti, per la presenza, ed è la prima volta di un presidente al Castello fondi, che ha permesso di restituire alla città un Centro Storico rinnovato per il rilancio della cittadina. Il Presidente Zingaretti, esterrefatto dalla veduta e di quando ha potuto constatare, ha affermato: “ queste sono le vere sinergie tra istituzioni e sono venuto a fare i complimenti a questa giovane amministrazione perché in soli due anni i fondi sono stati spesi bene per la collettività, cosi si risponde ai cittadini e questa è una bella esperienza di collaborazione e inviterei gli altri sindaci del Comprensorio, Capranica, Rocca di Cave, Poli, ecc… a fare altrettanto".

Dal canto suo la direttrice del museo Roberta Iacono ha illustrato il museo ai convenuti affermando: “Il piano terra contiene la sezione storico archeologica e la sezione naturalistica. Il primo piano invece accoglierà l’epoca moderna. Nell’ala ovest del Palazzo sarà costituito il nucleo esplicativo della fase cristiana del sito dall’epoca tardoantica al medioevo, concludendo con la fase di rinnovamento urbanistico che coinvolse il territorio tra il XVII ed il XVIII secolo. Infine una sezione dedicata a “Castello ‘900” all’interno della quale ricordare le tradizioni, gli usi e i costumi del paese nel XX secolo. Nell’ala orientale invece la grande sala dedicata alla figura di A. Porry Pastorel e al Cinema neorealista che ha fatto grande il paese di Castel San Pietro Romano in tutto il mondo. Il Museo Diffuso ha il patrocino della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per l’area metropolitana di Roma, la provincia di Viterbo e l’Etruria Meridionale, rientra all’interno del Sistema Museale dei Castelli Romani e Prenestini Museum Grand Tour ed è stato realizzato con il contributo della Banca di Credito Cooperativo di Palestrina, dell’amministrazione comunale e quanti hanno dato collaborazione a cominciare da Marco Lulli, Alessandra Vivona, Claudia Giuliani, Francesca Pinci, Vania Colasanti, tutti i ragazzi della Proloco, Articolo Nove, Gatti ecc…per la preziosa collaborazione”- ha concluso la direttrice Roberta Iacono. Siamo andati a visitare anche il forno dove si fanno i famosi Giglietti di Palestrina ed a trovare la signora Fiasco, che ci ha accolto sempre con il suo splendido sorriso.

Foto e servizio di Giancarlo Flavi (vietata la riproduzione)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Coronavirus, il Lazio resta zona 'gialla' ma Zingaretti emette nuova ordinanza

  • Paliano, è morto l’imprenditore Umberto Schina

  • Omicidio Gabriel, ergastolo al papà Nicola Feroleto

  • Coronavirus, oggi si deciderà se la Ciociaria e il resto del Lazio entreranno in zona arancione o meno

  • Scuola, mascherine inadatte: mamma ciociara scrive e la Ministra Azzolina risponde (foto)

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento